Dürr's Paint robot EcoRP for automotive industry
Dürr paint robot automotive industry.
Dürr's Paint Robots offer modular design and capacity to spare
Dürr's Paint Robots offer modular design and capacity to spare

Robot di verniciatura – Struttura modulare. Riserve di potenza elevate.

La terza generazione dei robot di verniciatura Dürr è strutturata con sistema modulare. Il concept viene applicato di conseguenza nella cinematica a 6 e 7 assi.

Pertanto le versioni si contraddistinguono solo per via dell’asse rotante supplementare nel braccio principale. I componenti che solitamente sono identici semplificano la gestione dei pezzi di ricambio e dei lavori di manutenzione e consentono di risparmiare sui costi di magazzino.

Le chiusure rapide facilitano la rimozione dei rivestimenti e l’accesso per la sostituzione dei componenti pneumatici, di comando o ad alta tensione integrati. Il cambiatore di colore e la pompa di dosaggio sono collocati sul braccio anteriore del robot e consentono pertanto un rapido cambio del colore; in questo modo le perdite di colore e l’utilizzo di sostanze di lavaggio sono ridotti al minimo.

EcoRP E043i – Maggiore flessibilità grazie alla cinematica a 7 assi

EcoRP E043i, appartenente alla terza generazione di robot Dürr, convince grazie a diverse funzioni innovative. Con un settimo asse, che viene integrato direttamente nella cinematica del robot di verniciatura, consente una maggiore capacità di movimento e un’area di lavoro maggiore. Il robot può pertanto raggiungere correttamente anche punti meno accessibili della scocca. Grazie alla capacità di movimento elevata, questo robot a 7 assi consente di rinunciare in molti casi alla rotaia di spostamento. Pertanto la cabina di verniciatura può essere più piccola e possono essere ridotti i costi di investimento e manutenzione del binario.

Robot di verniciatura a 6 assi ─ Flessibile per tutte le applicazioni

In alto o in basso, in perpendicolare o fisso, stazionario o guidato: I robot di verniciatura a 6 assi di Dürr sono montati, a seconda del compito di verniciatura, su un asse di spostamento EcoRail X (EcoRP E/L133i) che si muove in alto o in basso oppure sono installati in modo stazionario senza binario (EcoRP E/L033i) nella cabina di verniciatura. Grazie alla costruzione modulare i modelli vengono impiegati con la cinematica a 6 assi sia per la verniciatura che per l’apertura dei cofani. Inoltre il robot può essere utilizzato anche per interventi come trattamento alla fiamma, sigillature sottoscocca o misurazione dello spessore dello strato.

Apriporta Scara – L’aiutante perfetto nel processo di verniciatura

Il robot Scara EcoRP L030i/130i agisce come apriporta con una corsa verticale ampia. Con la sua struttura compatta e il flusso ottimizzato, il robot Scara è costruito in modo ideale per il montaggio nella cabina di verniciatura. L’apriporta Scara può essere configurato come fisso (EcoRP L030i) o carrellato (EcoRP L130i) su un binario interno compatto (EcoRail S) e installato a diverse altezze. Unico in tutto il mondo è il detergente per attrezzi di nuova concezione EcoTool Cleaner. L’attrezzo di apertura viene mosso nel detergente con un asse girevole pneumatico.

Robot con braccio oscillante - Con ampia portata all’interno della superficie di carico

Che si tratti di verniciatura interna delle superfici di carico o di verniciatura esterna dei portelloni posteriori, i robot con braccio oscillante EcoRP S053i e EcoRP S153i sono concepiti appositamente per la verniciatura dei veicoli commerciali. Grazie al braccio oscillante ad alta mobilità, il robot penetra agevolmente nelle superfici di carico e raggiunge così anche le aree meno accessibili. Il braccio del robot, configurato in modo particolarmente stabile, si muove meccanicamente fino a cinque metri di profondità nelle scocche e, una volta eseguito il lavoro, si ripiega in uno spazio ridotto per fare spazio alla scocca successiva. Essendo una stazione completamente automatica, consente di verniciare piccoli e grandi veicoli all’interno di una linea ed è adatto sia per il funzionamento “line tracking” che nelle applicazioni “stop & go”.