Drawing of the Ecopure® KPR

Processi di assorbimento

Ai processi di assorbimento appartengono sia l’assorbimento che l’adsorbimento, entrambi utilizzati per rimuovere le sostanze inquinanti dall’aria di scarico.

L’aria di scarico carica di sostanze inquinanti viene trattata sia nell’assorbimento che nell’adsorbimento. Se tale aria di scarico entra in contatto con una utility in cui la sostanza dannosa si scioglie meglio che nell’aria di scarico, la sostanza dannosa dell’aria di scarico viene trasferita alla utility e l’aria può uscire dall’impianto pulita. Entrambe queste procedure si distinguono tuttavia essenzialmente dal punto di vista dell’applicazione.

La procedura di adsorbimento serve esclusivamente alla concentrazione delle sostanze inquinanti. Dopo questa procedura le sostanze inquinanti devono essere ancora eliminate dall’aria di scarico. Durante l’adsorbimento non si verifica ancora alcuna depurazione dell’aria di scarico, motivo per cui è necessario un ulteriore impianto per l’eliminazione delle sostanze inquinanti.

L’assorbimento invece agisce direttamente sulla depurazione dell'aria ed elimina le sostanze inquinanti dall’aria di scarico. Solitamente questo processo viene utilizzato nella depurazione dei gas di combustione.

Di seguito vengono descritti i due processi in modo dettagliato.

Descrizione del processo di adsorbimento

L’adsorbimento serve solitamente alla concentrazione delle sostanze inquinanti. Questo processo è necessario quando l’aria di scarico presenta una concentrazione medio bassa di sostanze inquinanti. L’aria di scarico viene portata a contatto con l’adsorbente e fluisce in esso poiché qui la solubilità è maggiore rispetto all’aria. La sostanza inquinante si trova fisicamente nell’adsorbente. Pertanto la sostanza inquinante viene eliminata dall’aria e concentrata nell’adsorbente. Gli adsorbenti più utilizzati sono zeolite e carbone attivo.

Post-trattamento dell’aria di scarico

Dopo che la sostanza inquinante è stata concentrata, può essere condotta in un impianto di ossidazione catalitico o termico. Qui le sostanze inquinanti vengono eliminate e l’aria esce pulita dall’impianto. Ciò rende la depurazione di aria di scarico debolmente inquinata più economica ed efficiente. In alternativa possono essere collegati successivamente anche impianti per la condensazione e il recupero dei solventi dell’adsorbimento per consentire il riciclaggio delle sostanze, se necessario.

 

Descrizione del processo di assorbimento

Con l’assorbimento, una sostanza viene assorbita o disciolta in un’altra. La sostanza nociva è solitamente presente allo stato gassoso; l’utility che assorbe, ovvero l’assorbente, è per lo più liquida, ma potrebbe anche essere solida. Un utilizzo tipico è il depuratore dell’aria di scarico. Qui vengono lavate le sostanze inquinanti dell’aria di scarico o i prodotti secondari della combustione, come gli ossidi di zolfo, gli alogeni o i loro acidi, dai gas di combustione, ma anche gli agenti chimici, ad esempio l’ammoniaca, direttamente dai gas di scarico o dall’aria di scarico. Il depuratore dell’aria di scarico è posizionato a valle, a volte anche a monte, del processo di ossidazione.

Contact Dürr

Contact
Contact Sales Environmental
Sales
Dürr Systems AG
Carl-Benz-Str. 34
74321 Bietigheim-Bissingen
Germania
keyboard_arrow_up